Corso di Pittura, Lezione n.20 (La Prospettiva)

In questo tutorial si parlerà di prospettiva. La prospettiva è quella tecnica attraverso la quale gli oggetti tendono ad avere una forma tridimensionale e appaiono più reale di quanto sembrano realmente in un semplice disegno o in una semplice pittura.

La prospettiva fu inventata dagli antichi Romani, ma fu perfezionata dai grandi Giotto e Brunelleschi intorno al 1400. Brunelleschi in modo particolare, immette un nuovo modo di dare la distanza alle figure e cioè mettere in prospettiva i soggetti all'interno di un'opera d'arte. Questo sistema si attua disegnando più piccoli i soggetti più lontani e più grandi i soggetti più vicini e questo si ottiene disegnando dei punti di riferimento. Infatti vi è una linea di terra in cui insiste il soggetto osservatore e una linea d'orizzonte su cui cade lo sguardo dell'osservatore. Sulla linea d'orizzonte esiste un punto, detto  punto di fuga. All'interno di questo punto convergono una serie di linee che si intersecano tutte nello stesso punto e formeranno dei triangoli.

La prospettiva centrale è la prospettiva attraverso cui si può dare ai vari oggetti che si pongono davanti, però molto spesso questo tipo di prospettiva non riesce a descrivere perfettamente l'immagine perchè spesso un oggetto è nato dall'unione di due prospettive e qui nasce quella che viene detta la prosepettiva obliqua che è formata dall'unione di linee che provengono da due punti di fuga opposti.

Autore RENDITA
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!