Corso di Pittura lezione n.27 Come dipingere per CONTRASTI CROMATICI

In questo tutorial si parlerà su come si possa usare il colore e il contrasto all'interno delle opere d'arte. La pittura per contrasto è quella che fa uscire un colore a discapito di un'altro, che fa uscire in misura maggiore la luce, o che fa uscire maggiormente i neri a seconda di quello che si vuole comunicare perchè dobbiamo scegliere il nostro contrasto ideale a seconda di quello che vogliamo esprimere.

Il primo contrasto che è quello che si usa maggiormente in iconografia è il contrasto dei colori puri, dove il colore viene usato puro, cioè non viene miscelato sulla tavolozza con altri. Infatti questo tipo di contrasto dà origine ad una pittura fresca, festosa e nello stesso momento di impatto, di presa in cui l'occhio riconosce subito i colori e l'opera d'arte. Molti pittori hanno dipinto per contrasti puri, uno tra tutti Sandro Botticelli che aveva un metodo di impatto per fare in modo che il colore preponderante aveva il sopravvento su tutti gli altri. Per esempio nel quadro di Botticelli, il compianto del Cristo Morto, il colore nero predomina su tutti gli altri, a discapito del blue, del rosso e del giallo che sono presenti nell'opera d'arte.

Un altro tipo di contrasto è quello che si ha tra i chiari e gli scuri, cioè una qualità di pittura in cui si vuole dare la preponderanza tra la luce e l'oscurità.

Autore RENDITA
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!