Corso di pittura Lezione n.9 (Le particolareggiature)

In questa lezione si parlerà delle particolareggiature e vedremo come dando pochi colpi di pennello e senza entrare in quelle che sono le pecualiarità del paesaggio si può avere l'idea senza perdere troppo tempo su di un'opera d'arte. Infatti un'opera d'arte che si presenta molto fresca e veloce richede questa particolarità, quindi non bisogna essere troppo minuziosi, non bisogna fermarsi troppo sui particolari affichè siano uguali a quelli della foto. I pittori molto bravi riescono a dare una sintitezzazione della realtà con poche macchiloline di colore.

Ci portiamo al cavalletto vicino al nostro quadro ed iniziamo a definire tutti gli spazietti occupati dal quadro. Un piccolo pennello viene intinto in una miscela di terra di Siena bruciata, del giallo e del bianco. Con il pennello si inizia a dare una puntatura su tutto. Con un altro pennello si fanno dei segni  in verticale e con un'altro ancora dei segni orrizzontali per creare la città sullo sfondo nella zona compresa tra la collina e la montagna.

Si continua ancora così senza chiudere troppo gli spazi. Poi con un marrone scuro vengono creati dei piani cioè dei terrazzamenti. Con un pennellino intinto nel medium e nel bianco si iniziano a fare dei piccoli puntini tra le abitazioni. Poi con altro pennellino intinto nel medium e nella terra di Siena si fanno altri puntini e così via.

Autore RENDITA
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!