L'intaglio nell'arte del ricamo

La tecnica del ricamo nacque intorno al XVI e il XVII secolo, e l'intaglio a ricamo conosciuto anche con il termine "Guipure" ne fa da padrone in quest'arte. Questo ricamo viene eseguito tono su tono al massimo è permesso il colore avorio e, la tecnica ad intaglio spesso veniva utilizzata per decorare la biancheria di casa ed alcuni indumenti.

Nacque principalmente per imitare i pizzi e merletti realizzati con il tombolo e fu proprio questo di cucito ad essere accessibile anche alle donne della media e bassa borghesia. A quell'epoca il costo di questa decorazione era nettamente inferiore rispetto alle trine veneziane diffuse ormai in tutta Europa nell'Ottocento. In questo video tutorial realizzato da Debby Ricami vedrete la realizzazione di quest'ultimo.

Per prima cosa dovrete avere a disposizione i seguenti materiali:

  • un ago, del filo,
  • del stoffa di cotone o eventualmente lino ma che sia compatta,
  •  delle forbicine,
  •  un telaio (facoltativo).

Procedimento:

Iniziate riportando il disegno sulla stoffa che poi comincerete a delineare con il punto filza, il punto da eseguire dovrà essere delineare se volete un risultato uniforme. Successivamente ricoprite i fili con il punto festone. Infine, terminate il ricamo tagliando con molta cura il tessuto soprattutto lungo la costina dell'ultimo punto realizzato. Ecco finito l'intaglio nell'arte del ricamo. Eventualmente potete appoggiare la stoffa su un telaio.

Autore Nova
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!