Shabby chic - Restauro di un vecchio mobile

In questo video tutorial, vi verrà mostrato come è possibile restaurare un vecchio mobile che presenta dei graffi non  più recuperabili o che ha un colore che non vi piace, in modo da trasformarlo in un lavoro in stile shabby chic, cioè dall'effetto trasandato ed avente un aspetto vissuto. L'essenza di questo stile è quella di un mobile d'epoca, dipinto con colori pastello dalle tonalità chiare e rovinato in alcuni punti e per fare ciò avrete bisogno di:

  1. carta vetrata (a grana grossa e a grana fine),
  2. dell'aggrappante (cementite all'acqua),
  3. flatting all'acqua,
  4. pennelli,
  5. rullo per pittura.

Iniziate la lavorazione  prendendo il primo cassetto del vostro mobile, rimuovete il pomello e iniziate a carteggiare in modo da eliminare prima la vernice protettiva e successivamente il colore (marrone in questo caso) del mobile. Quando avrete finito di carteggiare tutti i cassetti, eseguite la stessa operazione con il resto del mobile, dopodiché pulitelo con un panno per eliminare la polvere che si è venuta a creare.

A questo punto, passate una prima mano di aggrappante, questo servirà per far aderire sul legno le successive mani di pittura, terminato questo procedimento, stendete uno strato di smalto bianco all'acqua e lasciate asciugare, poi carteggiate leggermente con la carta vetrata a grana fine e se preferite, passate una nuova mano di smalto e dopo aver asciato asciugare,carteggiate nuovamente. Per terminare il lavoro e completare la trasformazione del vostro mobile, stendete due mani di flatting all'acqua a finitura opaca.

Autore mikydg
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!