VASO ZEER: Il frigo che funziona senza elettricità

E' possibile tenere al fresco il cibo senza consumare elettricità? Sì, se sappiamo sfruttare le leggi della fisica a nostro vantaggio. Il principio su cui si basa questa tecnica è quello del sudore. Quando siamo accaldati il sudore ci aiuta a mantenerci freschi perchè l'acqua evaporando sottrae calore dal corpo abbassando  la sua temperatura.

Questo l'avevano capito gli antichi i quali non avendo elettricità avevano imparato a sfruttare questa opportunità. Anni addietro i contadini si portavano nelle campagne delle brocche di terracotta piene d'acqua. La terracotta è porosa e trasuda, quindi l'acqua con cui si imbevevano le pareti del recipiente evaporava per l'azione del sole sottraendo calore all'acqua contenuta nel recipiente che si manteneva fresca e dissetante.

Noi moderni abbiamo dimenticato queste conoscenze, grazie alla comodità dei nostri freezer, però spesso ci capita di andare in posti dove non c'è corrente, tipo la spiaggia d'estate. Allora è bene che impariamo sfruttare questo principio costruendo un vaso refrigerante come descritto nel video.

La maniera più semplice in ogni caso è avvolgere una stoffa intorno alla bottiglia dell'acqua da bere, tenendola costantemente bagnata in modo che l'aqua possa evaporare rinfrescando la bottiglia.

In poche parole il manufatto è costituito da due vasi di terracotta non smaltata messi uno nell'altro e nell'intercapedine tra i due viene messa della sabbia che viene in seguito bagnata. Nel vaso interno si mette il cibo e si copre con un coperchio. Poi il tutto viene messo sotto un panno bagnato e vedrete che mangerete roba fresca anche se fuori fa caldissimo.

Autore gerrycaputo
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube ComputermanAM13. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!